HOME - Corsi - Aggiornamento professionale
 
 
20 Maggio 2019

Sistemi impermeabili: progettazione, esecuzione e contenzioso


CFP
4 per gli Ingegneri
4 per gli Architetti

DATA
20 maggio 2019 - dalle 09:00 alle 13:00

DOVE
V.le Andrea Doria 9, Milano - MM Stazione Centrale/Caiazzo

CONTENUTI DEL CORSO
L’obiettivo è quello di far conoscere ai progettisti le problematiche più ricorrenti (contenziosi) derivanti dalle opere di impermeabilizzazione con membrane prefabbricate flessibili, con particolare riferimento agli errori progettuali ed applicativi. Nel corso dell’incontro, che avrà comunque un’impostazione assolutamente tecnica pratica e cantieristica, si farà anche riferimento anche alle ultime Normative Uni, riguardanti i sistemi impermeabili, da poco pubblicate e alla norma Uni appena approvata, riguardante proprio la progettazione dei sistemi impermeabili con membrane flessibili.

PERCHÉ ISCRIVERSI
Durante il corso verranno approfonditi, con il supporto di casi pratici, le seguenti tematiche:

  • Contenzioso riguardante i sistemi impermeabili, dati statistici e responsabilità
  • Cenni riguardante il mercato italiano delle membrane prefabbricate impermeabili ed i prodotti più utilizzati
  • La conformità di un sistema impermeabile alla “alla regola dell’arte”, secondo le indicazioni riportate nel Codice di Pratica IGLAE (Istituto per la Garanzia dei Lavori Affini all’Edilizia - ambito ANCE) e nelle Normative UNI di riferimentoIl concetto di “copertura”, la sua funzionalità, limiti riguardanti la garanzia e l’assicurabilità per la tenuta idraulica
  • Progettare un sistema impermeabile secondo la regola dell’arte, utilizzando il Codice di Pratica IGLAE 3^ nuova edizione 2016 e la Norma Uni in fase di pubblicazione, indicazioni riguardanti il suo contenuto ed uso
  • Analisi dei Principali errori progettuali ed esecutivi e proposta di soluzioni corretteIl prodotto “membrana impermeabile prefabbricata”, con particolare riferimento alle membrane in bitume polimero che rappresentano circa il 90% del mercato
  • Le caratteristiche minimali riguardanti le membrane prefabbricate utilizzabili per la realizzazione di sistemi di copertura assicurabili, con riferimento al Codice di Pratica IGLAE e alla marcatura CE
  • La mescola delle membrane e l’armatura; corretta scelta in funzione della destinazione d’uso della copertura ed analisi dei principali errori progettuali derivanti da scelte errateLa corretta sequenza, direzione di posa e stabilizzazione/vincolo degli elementi e strati in un sistema impermeabile ed analisi dei principali errori progettuali derivanti da scelte errate
  • Le principali patologie ed anomalie presenti su sistemi impermeabili, cause ed effetti
  • Progettazione ed esecuzione dei principali particolari esecutivi presenti su una copertura continua; confronto tra soluzioni errate e corretteIndividuazione di false infiltrazioni causate da scelte sbagliate riguardante solai e vespai
  • L’azione di vento sui sistemi impermeabili
  • Corretta realizzazione di protezioni drenanti delle impermeabilizzazioni delle pareti contro terra
  • Corretto stoccaggio in copertura delle membrane impermeabili, in corso d’opera
  • La manutenzione dei sistemi impermeabili in corso d’esercizio
  • Metodologie di collaudo di un sistema impermeabile e ricerca di eventuali infiltrazioni presenti sulla copertura in corso d’esercizio.

DOCENTE
Arch. Antonio Broccolino
Libero professionista specialista in sistemi impermeabili

INVESTIMENTO
Intero: € 73.00
Soci CIAM: € 68.00
Iscritti ordine ingegneri di Milano: € 68.00
Iscritti ordine architetti di Milano: € 68.00

NOTE
I Corsi del Collegio degli Ingegneri e Architetti di Milano sono aperti a tutti.Il corso prevede un test di valutazione finale. Il superamento di tale test è obbligatorio per l'erogazione dei crediti formativi professionali (CFP) per gli ingegneri e architetti iscritti all'albo. I crediti formativi professionali erogati sono validi su tutto il territorio nazionale.Il riconoscimento di CFP al presente evento è stato autorizzato dall'Ordine degli Ingegneri della provincia di Milano, che ne ha valutato anticipatamente i contenuti formativi professionali e le modalità di attuazione.In relazione al numero di iscritti il Collegio si riserva la facoltà di spostare la data dell’evento, previa comunicazione.È possibile richiedere alla Segreteria di sostituire il nominativo di un iscritto con quello di un altro.L’eventuale disdetta deve essere comunicata al nostro ufficio per e-mail entro 3 giorni lavorativi antecedenti la data prevista per il corso. Diversamente, la quota versata non verrà rimborsata.

Per iscriversi cliccare qui

Articoli correlati

Come cambia il mercato edilizio e immobiliare italiano? Il 19 e il 26 settembre un corso di formazione su tutto il ciclo edilizio (16 CFP per ingegneri e architetti)


l corso è destinato a liberi professionisti, dirigenti e funzionari delle pubbliche amministrazioni, laureati e diplomati dell’area tecnica


Formazione teorica e pratica per svolgere la determinazione acustica ex ante e ex post, mediante misurazioni in loco e calcoli previsionali


Il corso eroga 4 crediti formativi professionali (CFP) per ingegneri - La metodologia BIM per i Progettisti e le Stazioni Appaltanti.


Il Collegio degli Ingegneri e Architetti di Milano, in collaborazione con la Fondazione Zecchi, organizza il primo corso di cultura tecnica per la corretta progettazione degli edifici con uno...


Read more

A Vaprio D’Adda un seminario gratuito organizzato in collaborazione con CROIL e CROAL, in occasione dei 500 anni dalla morte del grande scienziato


Da Corvetto a San Siro, Massimo Roj e Gianni Verga hanno presentato ad Assoimmobiliare una proposta innovativa per ridisegnare il futuro di 7 ambiti di edilizia popolare a Milano

   


Come cambia il mercato edilizio e immobiliare italiano? Il 19 e il 26 settembre un corso di formazione su tutto il ciclo edilizio (16 CFP per ingegneri e architetti)


Possono partecipare le opere realizzate da architetti operanti singolarmente o in raggruppamenti multidisciplinari, con un capogruppo architetto


Da Palazzo Italia alla Collina Mediterranea: una mattina nel futuro distretto dell’innovazione di Milano

I partecipanti hanno potuto vedere da vicino l’ex area Expo 2015, interessata da uno degli sviluppi urbani più rapidi e profondi della città.


 
 

 
 

Newsletter

 
 

Calendario

 
 

IL GIORNALE

 
 

PUBBLICAZIONI

 
 

BIBLIOTECA

 
 

SEGUICI SUI SOCIAL

 
 
Top