HOME - chi siamo
 
 


La Biblioteca "Leo Finzi" della Fondazione Collegio degli Ingegneri e Architetti di Milano è attualmente depositata e consultabile presso la Fondazione ISEC di Sesto San Giovanni (www.fondazioneisec.it) .

Formata da circa 21.000 volumi italiani e stranieri tra monografie, periodici e opuscoli a carattere prevalentemente tecnico-scientifico stampati fra il XVI secolo e la seconda metà del novecento, la Biblioteca "Leo Finzi" del Collegio costituisce una risorsa di straordinario interesse per la storia della cultura politecnica, dell´ingegneria e dell´architettura militare e civile.

Per consultare il catalogo in versione on-line indicizzata: Polo SBN Regionale Lombardia




Il Collegio e rec_magazine insieme per la divulgazione del patrimonio culturale della biblioteca “Leo Finzi”

La divulgazione del patrimonio culturale sedimentato in secoli di attività, dell’istituzione e dei propri soci: è questo l’obiettivo che la Fondazione Ingegneri e Architetti di Milano, congiuntamente a recuperoeconservazione_magazine, si propone tramite la presentazione dello scrigno di saperi (nei diversi rami dell’Ingegneria e dell’Architettura) costituito dalla propria biblioteca: 20.000 volumi che rappresentano un prezioso e insostituibile strumento di conoscenza e di consapevolezza per i professionisti del restauro.

rec_magazine è una rivista digitale periodica in abbonamento dedicata ai temi del restauro architettonico. Una serie di articoli dedicati al grande patrimonio librario e documentale della biblioteca “Leo Finzi” è iniziata nel 2019 a cura del CIAM ed è consultabile in una pagina del sito della rivista dove sono raccolti tutti i contributi “in biblioteca”. 



Musso e Copperi: costruttori
Particolari di costruzioni murali e finimenti di fabbricati
Riccardo Pellegatta, Claudio Sangiorgi

Testo di ambiente torinese di fine ‘800, in cui gli autori, differenziandosi da altri classici riferimenti della manualistica del periodo, si concentrano essenzialmente sulla successione delle diverse operazioni di cantiere e sui tipi edilizi dell’allora corrente pratica del costruire. “Opera premiata con medaglie all’Esposizione Generale Italiana 1884 (Sezione Didattica) ed a quella di Firenze 1887 (Esposizione di Materiali da Costruzione)”.





Il “Formenti”
Il rinomato Manuale di Carlo Formenti e Ruggero Cortelletti
Riccardo Pellegatta, Claudio Sangiorgi

Caposaldo dell’epoca sulla buona pratica del costruire, corredato di una ricchissima dotazione di tavole a colori di soluzioni costruttive conformi a cura dell’Ingegner Cortelletti, il volume del Formenti restituisce appieno il milieu dei primi decenni del ‘900 nei campi dell’architettura tecnica e della tecnologia per le opere di architettura.


Leggi l’anteprima del numero





I sette libri d’architettura di Sebastiano Serlio
di 
Riccardo Pellegatta, Claudio Sangiorgi

In queste pagine sfogliamo i celeberrimi volumi cinquecenteschi di Sebastiano Serlio (1475-1554), architetto e teorico dell’architettura. 

Leggi l’articolo








Costruire con la storia
di Riccardo Pellegatta

La conoscenza della materia e delle tecniche del costruire del passato sono alla base di ogni progetto che riguarda il costruito storico. Testi e documenti antichi e recenti sono una delle fonti fondamentali per conoscere i segreti del costruire degli edifici. La rubrica che si inaugura con questo numero intende illustrare il grande patrimonio librario e documentale del Collegio e consentire ai nostri lettori di sbirciare tra le antiche pagine di questi scritti.

 
 

 
 

Newsletter

 
 

Calendario

 
 

IL GIORNALE

 
 

PUBBLICAZIONI

 
 

BIBLIOTECA

 
 

SEGUICI SUI SOCIAL

 
 
Top