HOME - News
 
 
12 Settembre 2019

Entro il 30 settembre le candidature per i premi Architetto dell’anno e Giovane talento 2019


Entro il 30 settembre 2019 possono essere inviate le candidature ai Premi Architetto dell’anno e Giovane talento 2019, promossi dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori nell’ambito della Festa dell’Architetto 2019, con la rete degli Ordini territoriali degli Architetti PPC, con l’obiettivo di dare visibilità al Professionista o allo Studio che si ritiene rappresentino un’eccellenza tecnica e professionale e che abbiano saputo raccogliere le sfide che l’architettura contemporanea impone oggi.

I premi sono rivolti a professionisti singoli o associati che saranno valutati sulla base dell’apporto alla disciplina, sostanziato da realizzazioni che abbiano contribuito a trasformare, promuovere, diffondere e salvaguardare la cultura, il territorio e l’innovazione architettonica.

Possono partecipare le opere realizzate da architetti operanti singolarmente o in raggruppamenti multidisciplinari, con un capogruppo architetto, unico responsabile e referente nei confronti dell’Ente Banditore. Ogni candidato singolo o associato può partecipare con una sola opera per categoria, ma una singola opera può essere candidata, ricorrendone i presupposti, in più categorie.

Alla sezione Giovane Talento dell’Architettura Italiana sono ammesse esclusivamente le opere progettate da architetti che alla data di pubblicazione del bando, non hanno ancora compiuto 36 anni.

La Segreteria Operativa dei Premi è istituita presso il CNAPPC in via di Santa Maria dell’Anima 10 - 00186 Roma, ed è contattabile all’indirizzo premioarchitettoitaliano2019@awn.it.

Per maggiori informazioni, clicca qui

Read more

A Vaprio D’Adda un seminario gratuito organizzato in collaborazione con CROIL e CROAL, in occasione dei 500 anni dalla morte del grande scienziato


Da Corvetto a San Siro, Massimo Roj e Gianni Verga hanno presentato ad Assoimmobiliare una proposta innovativa per ridisegnare il futuro di 7 ambiti di edilizia popolare a Milano

   


Come cambia il mercato edilizio e immobiliare italiano? Il 19 e il 26 settembre un corso di formazione su tutto il ciclo edilizio (16 CFP per ingegneri e architetti)


Da Palazzo Italia alla Collina Mediterranea: una mattina nel futuro distretto dell’innovazione di Milano

I partecipanti hanno potuto vedere da vicino l’ex area Expo 2015, interessata da uno degli sviluppi urbani più rapidi e profondi della città.


Al 30 giugno 2019 sono state registrate 546 opere incompiute, contro le 647 dell’anno scorso, secondo gli elenchi anagrafe pubblicati dal MIT


 
 

 
 

Newsletter

 
 

Calendario

 
 

IL GIORNALE

 
 

PUBBLICAZIONI

 
 

BIBLIOTECA

 
 

SEGUICI SUI SOCIAL

 
 
Top