HOME - News
 
 
30 Luglio 2019

Al via l’undicesima edizione del Master di secondo livello in “Pianificazione, Programmazione e Progettazione dei Sistemi Ospedalieri e Socio-Sanitari”

Il Master si terrà da novembre a luglio presso il Politecnico di Milano ed è rivolto a chi intende seguire gli ambiti legati alla progettazione, organizzazione e gestione degli ospedali


Nuovi valori sociali, ambientali ed economici portano a vedere nella salute pubblica e nella salubrità ambientale un bene comune da preservare, in primis attraverso gli strumenti della prevenzione e della diagnosi precoce. Di conseguenza, “i luoghi” preposti alla promozione e al recupero della salute si collocano al centro del nuovo sistema socio-sanitario, che è quindi sottoposto a profonde trasformazioni sia come istituzione, sia come servizio e struttura. 

Attraverso l’analisi della normativa in materia di requisiti organizzativi, strutturali, tecnologici e impiantistici inerenti all’architettura sanitaria, della letteratura nazionale e internazionale su ruolo e funzioni degli ospedali, nonché di interventi messi in atto in ambito nazionale e internazionale, il Master universitario di secondo livello in “Pianificazione, Programmazione e Progettazione dei Sistemi Ospedalieri e Socio-Sanitari” si pone l’obiettivo di esaminare sia la correlazione fra edilizia sanitaria e sanità pubblica, sia l’evoluzione delle tipologie sanitarie, per arrivare alla presentazione di sistemi e progetti di edilizia sanitaria all’avanguardia, nei quali è possibile rintracciare i nuovi criteri progettuali. 

Attivo dal 2008, il Master definisce un percorso formativo multidisciplinare dedicato a chi intenda seguire, su diversi fronti professionali, gli ambiti legati alla progettazione, organizzazione e gestione degli ospedali, formando una figura altrove attiva con grande successo, l’Hospital Planner. Si rivolge quindi in prima istanza ad architetti e ingegneri che aspirano alla carriera dirigenziale nel SSN; a coloro che intendono intraprendere la carriera di progettisti di strutture sociosanitarie; ai Direttori Sanitari futuri o in ruolo che intendono approfondire tematiche inerenti alla progettazione di strutture sanitarie, resa sempre più complessa in funzione dei crescenti cambiamenti degli assetti organizzativi e gestionali e delle nuove esigenze riconosciute dall’utenza. 

Il Master è riservato a candidati in possesso di Laurea V.O. o Laurea Specialistica/Magistrale N.O. principalmente in architettura, ingegneria, disegno industriale, medicina e chirurgia, ed altre discipline sanitarie, o titoli di studio considerati equipollenti. Per i candidati stranieri saranno considerati titoli di studio equivalenti nei rispettivi ordinamenti degli studi.

Per maggiori informazioni su costi, frequenza e modalità di iscrizione, clicca qui o visita la pagina web del master


Articoli correlati

l corso è destinato a liberi professionisti, dirigenti e funzionari delle pubbliche amministrazioni, laureati e diplomati dell’area tecnica


Read more

A Vaprio D’Adda un seminario gratuito organizzato in collaborazione con CROIL e CROAL, in occasione dei 500 anni dalla morte del grande scienziato


Da Corvetto a San Siro, Massimo Roj e Gianni Verga hanno presentato ad Assoimmobiliare una proposta innovativa per ridisegnare il futuro di 7 ambiti di edilizia popolare a Milano

   


Come cambia il mercato edilizio e immobiliare italiano? Il 19 e il 26 settembre un corso di formazione su tutto il ciclo edilizio (16 CFP per ingegneri e architetti)


Possono partecipare le opere realizzate da architetti operanti singolarmente o in raggruppamenti multidisciplinari, con un capogruppo architetto


Da Palazzo Italia alla Collina Mediterranea: una mattina nel futuro distretto dell’innovazione di Milano

I partecipanti hanno potuto vedere da vicino l’ex area Expo 2015, interessata da uno degli sviluppi urbani più rapidi e profondi della città.


 
 

 
 

Newsletter

 
 

Calendario

 
 

IL GIORNALE

 
 

PUBBLICAZIONI

 
 

BIBLIOTECA

 
 

SEGUICI SUI SOCIAL

 
 
Top